collezione 2022 la fattoria delle coccole

La fattoria delle coccole

Sold Out

 Che bellissimo nome, non trovate? Sa di accoglienza, morbidezza, cura.

Ma cos’è la fattoria delle coccole?collezione 2022 la fattoria delle coccole

È la mia nuova collezione di poncho e teli per il bagnetto, realizzati in fibra di bambù: in grado di assorbire tre volte di più rispetto alla spugna di cotone permettendo al piccolo di restare ben asciutto e coperto dopo il bagnetto.

La collezione La fattoria delle coccole nasce da un’ illustratrice bravissima e una sarta artigiana super creativa che fondono le loro arti per credere in una super collaborazione.

Avevamo voglia di lavorare insieme, di mescolare le nostre competenze e contagiarci la creatività elevando alla potenza di 10 le idee.
Il progetto è nato online, nel senso che i primi contatti sono stati digitali, fino a quando siamo riuscite a organizzare una giornata insieme dove ci siamo viste e… mamma mia, non so come abbiamo fatto a fermarci!

yesenia chiara benedetta

La mia creatività la conoscete non si ferma mai, ogni cosa è capace di ispirarmi e di travolgermi, basta mettermi in ascolto; Chiara è più meno uguale, gli dai un input e ti colora tutta la città!

Per fortuna che abbiamo capito presto che ci serviva qualcuno che ci guidasse un po’ nei vari processi, sopratutto quello creativo, e questo ruolo lo ha ricoperto alla grandissima Benedetta con la sua pazienza, carisma e precisione. Per fortuna c’è lei se no noi staremmo ancora percorrendo tutte le opzioni, sperimentando ogni idea

Da qui sono nati i miei nuovi prodotti:

  • il poncho (per bambin*): cappuccio, collo con inserto illustrato, illustrazione frontale che crea la tasca davanti. Cuciture francesi (nascoste), scollo a V davanti in modo che sia facilmente indossabile.
  • il telo (neonati): cappuccio illustrato, orlo illustrato a rifinire tutto il contorno, asola sul cappuccio per appenderlo, cuciture nascoste.

Questa collaborazione è vulcanica e in completa evoluzione, questa volta sono i ponchi e i teli da bagno, ma chi sa cosa verrà dopo? Avete qualche idea? Provate ad indovinare.